Affettatrice per pane: tipi, guida, caratteristiche, migliori modelli, recensioni, prezzi

Affettatrici per pane

Non solo salumi o verdure: in commercio esistono molte affettatrici per pane. Dai modelli più piccoli e modesti, fino a veri e propri macchinari tecnologici, il mercato pullula di questo tipo di elettrodomestico. Che sia per la casa o a scopo professionale, un’affettatrice per il pane risulta una buona alternativa allo scomodo e faticoso taglio a mano.

Perché scegliere un’affettatrice per il pane?

Tra i tanti elettrodomestici indispensabili in cucina, l’affettatrice per il pane è uno dei più sottovalutati. In realtà è un prodotto davvero utile, creato per facilitare e velocizzare un altrimenti noioso onere. Grazie a questa macchina è possibile tagliare la quantità di pane che si preferisce, evitando inutili sprechi. Altro fattore da non ignorare è la pulizia: tutte le fastidiose briciole si depositano nell’apposito cassetto, evitando di sporcare ovunque.

affettatrice per pane

L’affettatrice per il pane, valido aiuto in cucina.

Affettatrice per pane manuale

Logicamente, esistono vari tipi di affettatrice per pane. Tra questi, possiamo distinguerne due macro-gruppo: quelle elettriche e quelle manuali. Le affettatrici per pane manuali possono essere più o meno grandi, con caratteristiche e design differenti. Possono essere composta da una sorta di griglia, che guida il coltello verso un taglio netto e preciso. Le fette, in questo modo, risulteranno tutte di misura identica. Un altro tipo ancora è composto da una sorta di tagliere (dove il pane scorre) su cui poggia la lama. Posizionata verticalmente, questa viene azionata manualmente da una manopola. Qualunque sia il tipo, questo tipo di affettatrice richiede uno sforzo fisico non indifferente. Per tale motivo è sconsigliabile per chi vuole procurarsi questa macchina per evitare inutili fatiche.

Affettatrice manuale

Un’affettatrice per il pane manuale, piccola e compatta, ma funzionale.

Le affettatrici per il pane elettriche

Queste affettatrici funzionano a elettricità, e hanno bisogno di corrente per azionarsi. Sono molto resistenti, e permettono una performance ottimale anche con tipi di pane molto duro e compatto. Possiedono diverse lame, ognuna con la sua particolare funzione. Quasi tutte sono comunque seghettate, per una resa più precisa. Così facendo, ogni tipo di pane potrà essere tagliato in qualsiasi modo possibile. Anche la fatica è nettamente minore rispetto a quelle manuali. Nel primo caso, infatti, chi taglia dovrà comunque fare una certa pressione utilizzando la macchina.

Come funziona un’affettatrice per il pane elettrica?

A differenza di quella manuale, l’affettatrice per il pane elettrica è un elettrodomestico a tutti gli effetti. In quanto tale, è dotato di un motore che va azionato manualmente. Su questo è uguale a tutti gli altri tipi di affettatrici. Una volta collegato il cavo alla presa, sarà necessario premere il pulsante ON. Facendo scorrere il prodotto sulla lama, si otterrà un risultato ottimale e con il minimo sforzo. Alcune di queste macchine hanno un cassetto raccogli briciole. Questo, non avendo una capienza enorme, va quindi svuotato periodicamente.

Quanto costa un’affettatrice per pane?

Le affettatrici per il pane non costituiscono una spesa enorme. I modelli manuali (non professionali) possono costare dai 20 ai 40 euro, a seconda del modello e dei materiali di produzione. Ce ne sono di ottime in questa fascia di prezzo, che non risulta eccessivo o esagerato. Per quanto riguarda le affettatrici elettriche invece il dispendio economico sale leggermente. Questi modelli partono da un minimo di 50 euro, fino a sfiorare i 70. Se però si pensa che spesso un’affettatrice per il pane può tagliare anche formaggi, verdure e salumi morbidi, il prezzo non risulta spropositato. Sarebbe come un piccolo investimento, per la comodità e il comfort in cucina.

Prezzi dell’affettatrice per il pane

AFFETTATRICI MANUALIAFFETTATRICI ELETTRICHEAFFETTATRICI PROFESSIONALI
Piccole, economiche, ma non molto praticheCompatte e facili da usare, velocizzano notevolmente il taglioDi vari modelli e grandezze, a seconda della mole di lavoro a cui dovranno far fronte
Prezzo: dai 20 ai 40 euroPrezzo: dai 50 euro in suIl prezzo varia in base al modello, ma non scende mai sotto ai 100 euro

Manutenzione e pulizia

Per rendere le prestazioni della macchina sempre perfette nel tempo, è necessario avere delle piccole accortezze. Prima tra tutte la pulizia, necessaria alla fine di ogni utilizzo. La maggior parte delle affettatrici per il pane è dotata di un piccolo cassetto raccogli briciole, che dovrà essere svuotato frequentemente. Questo passaggio è indispensabile per evitare che la macchina si inceppi. Per quanto riguarda la lama e le parti in acciaio, basterà ripulirle con un panno umido e un prodotto neutro. Bisogna fare particolare attenzione a non lasciare l’acciaio bagnato. Così facendo si può scongiurare il fastidio della ruggine.

Nel dettaglio, per conservare la meglio l’affettatrice per il pane manuale è necessario:

  • Pulirla dalle briciole con un panno umido (anche sulla lama, se ne è dotata);
  • Riporla in un ambiente non troppo umido, lontano da fonti di calore.

Per quanto riguarda le affettatrici per pane elettriche, invece bisogna far attenzione:

  • Alla pulizia del cassetto raccogli briciole, per evitare intoppi della macchina e uno sporco persistente;
  • Alla pulizia della lama, da effettuare con un panno morbido, tiepido e con prodotti neutri. Grazie a questo si eviterà ruggine, incrostazioni e danni a lungo termine;
  • All’ambiente di conservazione, che non deve mai essere troppo umido. Ne risente la giusta conservazione della macchina.

Affettatrici per pane professionali

Dedicate a forni, bar o bakery house, le affettatrici per pane professionali sono all’ultima moda in quanto a tecnologia. Dal design moderno e all’ultimo grido, oltre a rappresentare un valido aiuto spesso sono molto gradevoli alla vista. Ne esistono anche di particolarmente compatte, ideali per chi ha poco spazio da sfruttare. Le affettatrici per pane ottimizzano il lavoro degli operai, velocizzandolo. La lama seghettata permette un taglio preciso e netto. Alcuni modelli hanno incorporata nella macchina la funzione di imballaggio. Il pane tagliato quindi viene direttamente incartato nella plastica, in un unico rapido processo. Queste macchine sono silenziose, proprio per incontrare le esigenze di chi le sceglie. Inoltre sono davvero semplici da pulire, e costituiscono una vera e propria “manna” per chi quotidianamente ne usufruisce.

Scuola 1993. La passione per la lettura pian piano si è trasformata nell’esigenza di scrivere. Abitare da sola e una convivenza mi ha insegnato molto. Persino come riconoscere (e scegliere) un prodotto di qualità.

7402 7168 6905 7411 7132 7271 6969 7028 7026 7096
Back to top
Migliore Affettatrice